I Progetti Realizzati

Le nostre ristrutturazioni in Veneto

Attico al Bassanello. Padova – 2024
Splendido esempio di moderna ristrutturazione edile di un attico situato nel cuore di Padova. Oltre al progetto dell'abitazione è stato curato il progetto d'arredo.

ANNO

2010

LOCATION

Padova

PROGETTISTA

ARCH. ZANELLA

INTERVENTO

Nuova Realizzazione
CONDIVIDI IL PROGETTO

Questa ristrutturazione nasce da una consulenza su un immobile appena acquistato che il mio cliente e la compagna volevano trasformare nella casa dei loro sogni. Una casa che avrebbe dovuto ospitare anche i loro due bellissimi bambini. Si tratta di un appartamento al piano attico di un condominio di quattro piani fuori terra costruito nel 1973 all’interno di un grande parco alberato in una zona della prima periferia della città di Padova. L’appartamento si sviluppa su due livelli, il superiore dei quali era occupato da un soppalco da cui si accedeva ad una lavanderia e ad una grande terrazza esterna ricavata sul tetto del fabbricato. Le dimensioni generose dell’appartamento (circa 130 metri quadri calpestabili) e la grande terrazza di oltre cinquanta metri quadri costituivano i punti di forza su cui il cliente ha deciso di investire. Il progetto proposto aveva l’obiettivo di trasformare questo vecchio appartamento dei primi anni 70 in uno spazio residenziale moderno, dotato di tutti i comfort in linea con le più recenti normative in materia di efficienza energetica. Per raggiungere l’obiettivo ho lavorato su tre direzioni distinte:

La trasformazione architettonica dello spazio interno

La modifica delle finiture e dei materiali

La modifica degli impianti

Attico al Bassanello Restauriamo Casa Prima
Attico al Bassanello. Zona giorno PRIMA
Attico al Bassanello Restauriamo Casa Dopo
Attico al Bassanello. Zona giorno DOPO

A livello architettonico ho deciso di ampliare il soppalco esistente estendendolo per oltre due metri sullo spazio a doppia altezza del soggiorno collegandolo a quest’ultimo mediante una scala in legno e acciaio dotata di parapetto in vetro che andava a sostituire quella originale a chiocciola, scomoda e non più funzionale alle nuove esigenze. La seconda modifica rilevante è costituita nel creare un grande foro all’interno del muro portante che divide la cucina dal soggiorno con il duplice obiettivo di illuminare maggiormente la cucina originariamente buia, creando un living in cui i due spazi comunicano fisicamente e visivamente fra di loro separati solamente da una grande vetrata scorrevole. Una piccola porzione della cucina è stata separata dal resto per creare un piccolo ripostiglio dato che l’appartamento seppur grande non ne conteneva nemmeno uno.

I bagni sono stati oggetto di una ristrutturazione totale. Le vecchie piastrelle che arrivavano fino al soffitto sono state sostituite da moderne piastrelle di grandi dimensioni posate sino ad un altezza di 120 cm lasciando il resto della superficie all’intonaco dipinto di bianco. Nel bagno principale un box doccia ha sostituito la vecchia vasca da bagno mentre in quello secondario si è optato per una situazione opposta in cui il vecchio box doccia è stato sostituito da una piccola vasca da bagno destinata ai bambini. Anche qui le vecchie ceramiche a tutta altezza sono state sostituite da una boiserie in ceramica di altezza pari a 120 cm e da un grande trompe l’oeil in carta da parati impermeabile a tema floreale.

Attico al Bassanello. Zona giorno con vista soppalco PRIMA
Attico al Bassanello. Zona giorno con vista soppalco DOPO

Dal punto di vista impiantistico sono state operate scelte in linea con la regola dell’arte della ristrutturazione degli spazi residenziali. I vecchi radiatori sono stati sostituiti da un impianto a pavimento radiante affiancato da un impianto di trattamento dell’aria interna molto efficiente e sofisticato costituito dall’abbinata di un climatizzatore in pompa di calore e di una vmc (ventilazione meccanica controllata) con recupero di calore centralizzati e canalizzati in tutti gli ambienti dell’appartamento. Per realizzare il pavimento radiante si è sfruttata l’altezza originaria delle stanze pari a 280 cm, ridotti a 270 in seguito alla realizzazione sotto al pavimento di uno strato isolante acustico e di un massetto alleggerito con funzione di alloggiamento impianti. È stata valutata l’opportunità di rimanere collegati alla caldaia centralizzata del condominio che continua a fornire acqua calda ad alta temperatura all’appartamento la quale prima di venire immessa nell’impianto di riscaldamento viene miscelata con acqua fredda e portata quindi alla temperatura di esercizio. In tal modo si ottiene una distribuzione del calore molto più efficiente con una maggiore sensazione di comfort termico ed una sensibile riduzione dei costi di esercizio. Da parte sua invece l’impianto di ventilazione meccanica dotato di sensore igrometrico consente di effettuare un continuo ricambio d’aria all’interno dell’abitazione controllandone il tasso di umidità interna e mantenendolo su livelli ideali. Essendo dotato di scambiatore a recupero di calore, il dispositivo consente anche un  efficientamento energetico aumentando ulteriormente la classe energetica dell’immobile.

Ristrutturazione Attico al Bassanello Padova Restauriamo Casa
Attico al Bassanello. Zona Giorno
Ristrutturazione Attico al Bassanello Padova Restauriamo Casa
Attico al Bassanello. Zona Giorno

La soddisfazione del cliente testimonia il raggiungimento di un obiettivo che non era assolutamente scontato vista la difficoltà di realizzare alcuni elementi che necessitavano oltretutto dell’autorizzazione del condominio con il quale ho dovuto dialogare spiegando i contenuti del progetto, dimostrandone la rispondenza a tutte le norme vigenti in materia di sicurezza e urbanistica. Un’attenta direzione dei lavori unita alla capacità e alla professionalità delle imprese coinvolte da me selezionate hanno consentito di raggiungere l’obiettivo. Next step la rivisitazione completa della terrazza sul tetto che verrà trasformata prossimamente in giardino pensile e zona relax con decking in legno.